sabato 12 agosto 2017

PIADINA CON MELANZANE GRIGLIATE E SALSA PICO DE GALLO


E stasera voglia di "pico de gallo"!
Ormai chi è passato di qui a leggermi più di una volta, sa che mi piace molto questo condimento perché unisce dei sapori molto forti, decisi: soprattutto il peperoncino, che adoro!

INGREDIENTI PER LA FARCITURA
  • Melanzane
  • 1/2 chilo di pomodori  rossi
  • 1 cipolla di Tropea
  • 2 peperoncini
  • 1 mazzetto di coriandolo fresco
  • sale
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • olio d'oliva di ottima qualità
PREPARAZIONE
  • Lavare le melanzane, tagliarle a metà nel senso della lunghezza e cospargerle di sale per eliminare  l'acqua amarognola.
  • Sciacquarle, tagliarle a fette e grigliarle.
  • Lavare bene i pomodori, tagliarli a cubetti di circa mezzo centimetro.
  • Tritare la cipolla e l'aglio.
  • Tritare i peperoncini.
  • Tritare il coriandolo.
  • Unire tutte le verdure tritate con sale, succo di limone, olio d'oliva  e mescolare delicatamente.
  • Porre  il condimento pico de gallo su ogni fetta di melanzana  fino ad esaurimento degli ingredienti.

INGREDIENTI PER LE PIADINE

  • 500 gr di farina 00
  • 250 ml di acqua,
  • 30 gr di olio extravergine di oliva,
  • 2 cucchiaini di sale.

PREPARAZIONE
  • In una terrina miscelate la farina con il sale.
  • Versateci  l'olio e poca acqua e iniziate a mescolare con una forchetta, continuate a versare a filo l'acqua e mescolate  fino a che otterrete un impasto abbastanza denso.
  • Impastate bene e dividete l'impasto in parti uguali.
  • Stendete con il mattarello sulla spianatoia infarinata le piadine.
  • Tagliatele seguendo la circonferenza di un piattino e cuocetele su una padella calda antiaderente per qualche minuto per lato.
  • Farcitele con il condimento preparato.

venerdì 11 agosto 2017

SCALOPPINE DI POLLO AI FUNGHI


No dai, mi è scomparso il carattere corsivo da photoscape  per l'edit delle foto...
E' il mio preferito, alle foto non riesco ad abbinare alcun altro carattere, e poi è comparsa la sottolineatura, ma io non la voglio, per me si sottolineano solo i libri di scuola: la sottolineatura  della firma non mi si addice proprio perché a me piace semplice, come me...
Sottolineare una firma nella foto è come urlare, come l'uso del grassetto e dello stampatello al suo interno, è come urlare, ma io non urlo, non urlo mai nemmeno nella vita di tutti i giorni e non sopporto neanche le persone che urlano: più urlano e più io non sento.
Sarà che sono tranquilla e mi piace "Sentire Dentro", sarà che urlare non mi appartiene proprio...
comunque la sottolineatura rimane, sigh, non riesco a toglierla, anche se non mi appartiene... e il corsivo non lo trovo, che invece, mi appartiene, mi rappresenta...
Lasciamo pure la riflessione notturna (non voglio dormire adessooooooooooo...) e passiamo alla ricetta...
Chissà perché avevo voglia di funghi...
Penso che quando al nostro corpo viene voglia di mangiare un determinato alimento,  ci stia comunicando che in qualche modo gli servono i principi nutritivi che sono in esso contenuti:
forse avevo bisogno di selenio, calcio, fosforo, magnesio, silicio, potassio, ferro, manganese, vitamine A, B, C, D, K, PP, diciamo più semplicemente che avevo bisogno di funghi...
Siamo proprio tutti da scoprire: chissà perché vogliamo qualcosa di specifico, anziché qualche altra cosa...


 INGREDIENTI
  • fettine di pollo
  • funghi
  • farina
  • aglio
  • olio d'oliva
  • prezzemolo
  • sale
  • peperoncino
  • grana in scaglie

 
PREPARAZIONE

  • Infarinate le fettine di pollo da entrambi i lati  e poi scuotetele per eliminare la farina in eccesso.
  • Adesso occupatevi della pulizia dei funghi: a me non piace proprio rischiare di trovare i residui di terra nel piatto, così anche se tutti dicono che non si fa, io li sciacquo ugualmente con l'acqua, molto delicatamente per non sciuparli.
  • Affettate i funghi e teneteli da parte.
  • Ora procedete con la cottura della carne in una padella con olio di oliva dove metterete le fettine di pollo infarinate.
  • Salate, pepate e fatele rosolare 3 minuti per lato.
  • Quando saranno dorate, lasciatele intiepidire su un piatto.
  • Nella stessa padella, aggiungete uno spicchio d'aglio, il peperoncino e funghi affettati.
  • Salate e cuocete a fuoco medio per due minuti.
  • Unite le fettine di pollo, aggiungete le scaglie di grana e aromatizzate con il prezzemolo tritato.
  • Fate insaporire per qualche minuto e servite le scaloppine calde.













domenica 30 luglio 2017

PEPERONCINI FRIGGITELLI RIPIENI DI PROSCIUTTO COTTO E MOZZARELLA GRATINATI IN FORNO






Ed eccomi di nuovo qui da te, caro mio piccolo blog, con il tempo che non mi basta mai...
Forse avrei bisogno di una bacchetta magica...
Non so quante volte ho tentato di scrivere e terminare questo post in questi giorni: c'era sempre qualcosa che mi faceva interrompere! E poi se perdi il filo, lo sapete meglio di me, dovete ricominciare dall'inizio...
E adesso, a questa tarda ora, sembra la volta buona, dai, clicchiamo... e parte il post...

INGREDIENTI
  • 11 peperoni friggitelli
  • 100 gr di mozzarella
  • 100 gr di prosciutto cotto a fette
  • sale
  • peperoncino
  • olio extravergine d’oliva
  • prezzemolo tritato
  • aglio
  • pangrattato
  • grana grattugiato

PREPARAZIONE

  • Togliete tutti i semi e il picciolo esterno dei friggitelli, facendo attenzione a non bucarli, poi sciaquateli e lasciateli scolare.
  • Nel frattempo, tagliate il prosciutto cotto a pezzi piccoli e la mozzarella a cubetti.
  • Prendete i friggitelli e riempiteli con il prosciutto e la mozzarella, adagiateli su una teglia unta con  un filo d’olio extravergine.
  • Ricoprite con qualche cucchiaio di olio d'oliva, un pizzico di sale, il grana grattugiato, il pangrattato, l'aglio tritato, un pizzico di peperoncino ed il prezzemolo tritato.
  • Infornate a 180° per circa 15-20 minuti.
  • Servite ben caldi.

martedì 25 luglio 2017

RISOTTO SEPPIOLINE E FUNGHI


MERAVIGLIOSO Oggi:
...della serie  "quando una Telefonata ti fa Sentire Felice"...
Passiamo alla ricettina del giorno...


INGREDIENTI
  • 160 g. di riso  "parboiled"
  • 500 g. di seppioline
  • 400 g. di funghi "champignon"
  • 1 spicchio d'aglio
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • prezzemolo
  • peperoncino
  • sale
  • olio extravergine d'oliva
  • brodo vegetale che avrete già preparato

PREPARAZIONE
  • Sciacquare le seppioline già pulite sotto l'acqua corrente.
  • Rosolare  lo spicchio d'aglio tritato con il peperoncino in olio d'oliva.
  • Versarvi le seppioline tagliate a pezzetti.
  • Fare insaporire, aggiungere il vino e far evaporare l'alcool.
  • Unire i funghi tagliati a fettine, farli  rosolare ed aggiungere il prezzemolo tritato.
  • Aggiungere il riso e un pizzico di sale,
  • Unire un mestolo di brodo vegetale e portare a cottura lentamente, aggiungendo un mestolo di brodo alla volta,
  • Aggiungere una noce di burro e far mantecare per qualche minuto.
  • Servire aggiungendo ad ogni piatto  il prezzemolo tritato.

lunedì 24 luglio 2017

CAPONATA DI MELANZANE DELLA MIA MAMMA


Solo melanzane?
No, in questa ricettina si sente tutto il sapore della cucina mediterranea...

INGREDIENTI
  • 3 melanzane
  • 200 g olive verdi
  • 100 g capperi
  • 100 g sedano
  • 3 cipolle
  • 150 g di concentrato di pomodoro
  • 100 g zucchero
  • 1 bicchiere aceto
  • olio di oliva extravergine
  • basilico fresco
  • peperoncino

PREPARAZIONE
  • Lavate le melanzane e spolveratele di sale per eliminare la loro acqua amarognola.
  • Sciacquatele e tagliatele a tocchetti.
  • Friggetele in abbondante olio caldo e lasciatele a sgocciolare. 
  • Affettate la cipolla, fatela rosolare insieme al sedano tagliato a rondelle, in un tegame con olio d'oliva,  e aggiungete le olive denocciolate e i capperi.
  • Unite l'aceto e lo zucchero.
  • Aggiungete il concentrato di pomodoro, un bicchiere d'acqua tiepida e un pizzico di peperoncino.
  • Cuocete il tutto per 20 minuti circa.     
  • A cottura terminata unitevi le melanzane, precedentemente fritte, fatele insaporire per qualche minuto e guarnite con un ciuffetto di basilico tritato.
  • Servite fredda.

domenica 23 luglio 2017

CARPACCIO DI POLPO




Proprio buono!
Diciamo subito che se non avete un bel po' di tempo da dedicare a questa ricettina, è meglio cambiare menù... perché se è vero che è proprio buono è anche vero che vi richiede tempo e molta cura ed attenzione, ma sarete ripagati ampiamente.
E' uno di quei classici piattini laboriosi che vi chiedono proprio di essere fotografati: vogliono essere immortalati... perché ne vale la pena, anzi ne vale la gioia...

INGREDIENTI 
  • 3 polpi di circa 500 g l'uno
  • 3 foglie di alloro
  • 1 costa sedano
  • 1 carota
  • sale
  • peperoncino
  • aglio
  • limone
  • olio extravergine d'oliva
  • prezzemolo
  • vino bianco


PREPARAZIONE 
  • Mettete i polpi in pentola con tre foglie d'alloro, sedano e una carota, un pizzico di sale, di peperoncino e mezzo bicchiere di vino bianco.
  • Fateli bollire per un'ora e scolateli.
  • Prendete una bottiglia di plastica e  tagliatela oltre la metà.
  • Inserite i polpi facendo pressione. Per mantenere  la pressione sufficiente, applicate una bottiglia piena all'interno della bottiglia con i polpi. Lasciatelo riposare in questo modo per almeno 3 ore.
  • Togliete la bottiglia piena, prendete soltanto la bottiglia con i polpi e sigillatela per bene con la pellicola trasparente di ottima qualità.
  • Mettete in frigorifero fino al giorno dopo.
  • A questo punto, tagliate la bottiglia ed estraete delicatamente il polpo (ormai è diventato un unico pezzo).
  • Cominciate ad affettarlo sottilmente.
  • Appoggiate le fettine su un piatto di portata e condite con un'emulsione, preparata alcune ore prima,  di olio extra vergine, limone, sale,  peperoncino  e prezzemolo fresco. 

SEPPIE E GAMBERONI MARINATI ALLA PIASTRA




Si fa presto a dire "grigliare"... già perché dopo ognuno ha la sua ricetta del tutto personale, con tantissime versioni...

Questa è la mia preferita perché secondo me "grigliare"  dopo "lasciare marinare" è meglio.

INGREDIENTI

  • olio extravergine d'oliva
  • 300 g di seppie medie
  • 300 g di gamberoni
  • 1 limone
  • 1 spicchio d'aglio
  • prezzemolo
  • sale
  • peperoncino
  • qualche cucchiaio di aceto balsamico
  • un pizzico di zucchero

PREPARAZIONE
  • Lavare con cura i gamberi e le seppie  già pulite sotto l'acqua corrente.
  • Preparare la marinatura con un cucchiaio di olio extravergine per ogni 3 gamberi circa, il succo di un limone, aglio e prezzemolo tritati, sale, peperoncino, aceto balsamico e un pizzico di zucchero.    
  • Versatevi i gamberoni e le seppie  e lasciateli  riposare per almeno 1ora.     
  • Accendere la piastra e, una volta raggiunta la temperatura, mettervi i gamberoni e le seppie bagnandoli con la marinata. 
  • Servire ben caldi, conditi con prezzemolo tritato, olio d'oliva, limone ed eventualmente un pizzico di sale.