martedì 28 febbraio 2017

LE CHIACCHIERE


Questa è la ricettina delle chiacchiere della Paneangeli,
di una friabilità unica...
Non è pubblicità, ma un mio giudizio del tutto personale...
A proposito... il segreto per ottenere delle chiacchiere leggere e "piene di bolle" è usare la pasta fresca di sfogliatrice (o di mattarello). Se voi,  invece,  le realizzate tutte in una volta e in un secondo momento le friggete, la pasta avrà  il tempo di seccarsi e di perdere quella sofficità che le permette così bene di gonfiarsi... Naturalmente anche lo spessore farà la sua parte, essendo molto sottile...


Ingredienti

Per l'impasto:

  • 300 g farina bianca
  • 75 g Frumina PANEANGELI
  • 75 g Zucchero al Velo PANEANGELI
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di Vanillina PANEANGELI
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di grappa, 1 cucchiaio di liquore all'anice (io preferisco sostituirli con  il vino bianco e l'essenza di limone) 
  • 50 g burro freddo
  • 1/2 bustina di LIEVITO PANE DEGLI ANGELI                                           

Per friggere:

  • olio di semi di arachidi

Per cospargere:

  • 50 g Zucchero al Velo PANEANGELI


Preparazione

  • 1. Setacciare sul piano del tavolo la farina mescolata con la Frumina.
  • 2. Al centro del mucchio praticare una buca e mettervi zucchero al velo setacciato, sale, vanillina, uova, grappa ed anice.
  • 3. Lavorare gli ingredienti incorporando parte della farina, fino a formare un impasto denso, quindi aggiungere il burro freddo a pezzettini e, per ultimo, il LIEVITO PANE DEGLI ANGELI setacciato ed incorporare la farina rimanente.
  • 4. Impastare rapidamente il tutto con le mani, fino ad ottenere un impasto liscio.
  • 5. Dividere l'impasto in 3 parti e stenderle, una dopo l'altra, in sfoglie sottilissime delle dimensioni di 30x50 cm circa ciascuna.
  • 6. Con la rotellina tagliare le sfoglie in rettangoli larghi 5 cm e lunghi 10 cm e praticare un taglietto al centro.
  • 7. Friggere in abbondante olio bollente (175-180°C), mantenendo la temperatura costante durante la cottura.
  • 8. Girare le chicchiere, in modo che diventino dorati su tutta la superficie, toglierli dall'olio e lasciarli sgocciolare su carta assorbente.
  • 9. Cospargere le chiacchiere raffreddate di zucchero al velo.