sabato 13 maggio 2017

MELANZANE SOTT'OLIO DELLA MIA MAMMA



Diciamo la verità: sono buonissime!
Ma io,  per paura del rischio botulino,  non preparo mai grandi  quantità di conserve: solo un vasetto da consumare subito,  giusto per non dimenticare il  loro sapore meraviglioso che mi ricorda quando le preparavano la mia mamma e il mio papà, insieme.

INGREDIENTI

  • Melanzane fresche e sode, preferibilmente senza semi
  • aceto di vino bianco
  • sale grosso
  • olio extravergine di oliva
  • aglio a fettine
  • origano secco
  • peperoncino

PREPARAZIONE
  • Pelare le melanzane, tagliarle prima a fette alte un dito e poi a bastoncini.
  • In una grande ciotola alternare strati di melanzane cospargendoli di sale.
  • Terminare mettendo un piatto con un peso sopra.
  • Lasciare riposare le melanzane per un giorno: durante questo tempo l'acqua uscirà dalle melanzane formando una salamoia (assicurarsi che anche le melanzane in cima siano ricoperte di salamoia).
  • Trascorso il tempo, versare le melanzane in uno scolapasta e lasciarle scolare.
  • Quindi raccoglierle, un po' alla volta, in uno strofinaccio pulito e strizzarle lievemente.
  • Mettere le melanzane strizzate nella ciotola (sciacquata e asciugata) ricoprendole di aceto (mettere sempre un piatto con un peso affinché tutte le melanzane siano immerse nell'aceto).
  • Lasciare riposare una giornata.
  • Trascorso il tempo scolare le melnzane e strizzarle bene, stringendole in uno strofinaccio, ma senza esagerare.
  • Disporle quindi in barattoli puliti e sterilizzati, procedendo con uno strato di melanzane, qualche fettina di aglio, origano e peperoncino a piacere, un poco di olio poi di nuovo uno strato di melanzane, spezie e olio... fino a terminare le melanzane (aggiungendo piano piano l'olio si eviterà la formazione di bolle di aria, che possono generare fermentazioni dannose).
  • Chiudere i vasi con i coperchi e sistemare in un luogo buio (i primi giorni controllare che l'olio non cali lasciando scoperte le melanzane).